lunedì 12 giugno 2017

FIBROMIALGIA E OMEOPATIA



Cinque gg fa mi ha chiamato una signora e mi ha chiesto se l' Omeopatia può fare qualcosa per la fibromialgia.  Sorpresa dalla domanda, a dir il vero fatta con tono abbastanza diffidente, ho risposto ovviamente SI anche perchè credo che sia l' unica terapia valida e duratura.
Cosi prendendo spunto da qs telefonata ho deciso di fare una presentazione della sindrome fibromialgica e come interviene la terapia omeopatica.

La sindrome fibromialgica è una forma comune di dolore muscoloscheletrico diffuso e di affaticamento (astenia) che colpisce approssimativamente 1.5 – 2 milioni di Italiani.

Il termine fibromialgia significa dolore nei muscoli, legamenti e i tendini. Questa condizione viene definita “sindrome” poiché esistono segni e sintomi clinici che sono contemporaneamente presenti.

La fibromialgia interessa principalmente i muscoli e le loro inserzioni sulle ossa. Tante volte si ha l` impressione di avere a che fare con una patologia articolare, però non si tratta di artrite e non causa deformità delle strutture articolari. La fibromialgia è in effetti una forma di sindrome reumatica extra-articolare o dei tessuti molli.

Il dolore è il sintomo predominante della fibromialgia. Generalmente, si manifesta in tutto il corpo, sebbene possa iniziare in una sede localizzata, come il rachide cervicale e le spalle, e successivamente diffondersi in altre sedi col passar del tempo.



continua a leggere.


condividi questo con un tweet o facebook oppure usando il links sotto l` articolo








Nessun commento:

Posta un commento

grazie per l' interesse al mio blog