sabato 30 luglio 2016

PUO IL SISTEMA IMMUNITARIO INFLUENZARE IL NOSTRO COMPORTAMENTO SOCIALE?



Il 22 Luglio 2016 un importante ricerca effettuata nel dipartimento delle Neuroscienze dell` Universita del Sud Carolina negli Stati Uniti ha portato in superficie la stretta correlazione tra il cervello ed il sistema immunitario di un organismo.
Negli ultimi decenni è stato osservato un grande interesse scientifico riguardo il comportamento sociale di ogni individuo. Esso coinvolge moltissime discipline come la psicologia, la sociologia, le neuroscienze e ancora l' etnologia. Ma sino ad oggi una netta correlazione tra il cervello ed il sistema immunitario non era stato messo in evidenza. L' omeopatia clinica in questo contesto aveva messo in evidenza osservazioni clinico-omeopatiche, descritte in vari convegni, che il sistema immunitario aveva un ruolo centrale nel comportamento di ogni individuo nell' ambito sociale. Per questa ragione ed altre l' obiettivo della cura di ogni organismo in disquilibrio era di riportare il sistema immunitario in armonia omeostatica.
Oggi con questa scoperta di Kipnis e dei suoi collaboratori si dimostra chiaramente che il sistema immunitario non solo influenza il comportamento sociale di ogni individuo, ma esercita inoltre anche un controllo su di esso. I ricercatori hanno dimostrato lo stretto legame tra i vasi delle meningi (cioè la membrana che copre tutto il sitema nervoso centrale) e il sistema linfatico (che costituisce l' “autostrada” del sistema immunitario). I suddetti ricercatori hanno messo in evidenza che una molecola del sistema immunitario come il γ-interferone potrebbe avere un ruolo fondamentale nel comportamento sociale di ogni individuo. Contestualmente, sottolineano che se il sistema immunitario rimane alterato questo potrebbe portare a dei problemi sociali non indifferenti che si correlano con lo svillupo di malattie psichiatriche e neurologiche.

Cosi Dr. Kipnis conclude che il sistema nervoso non sono solamente i neuroni (le cellule del sistema nervoso) ... ma che il sistema immunitario costituisce il refrigeratore del sistema...! perchè se un sistema non ha un motore questo non può funzionare, ma, se questo a sua volta non ha un refrigeratore questo si surriscalda e non potrà funzionare ugualmente per un lungo periodo.


Come ripetutamente ho presentato in passato il sistema PNEI viene fortemente influenzato dal trattamento omeopatico. (v. Pubblicazione data 09-04-2015). L' #OmeopatiaClinica  ha dimostrato tramite osservazioni che il potenziamento del sistema immunitario attraverso il trattamento #omeopatico costituisce il perno per un processo di cura totalizzante che coinvolge il sistema PsicoNeuroEndocrinoImmunitario (PNEI) (v. Anche relativa pubblicazione in qs blog).


condividi questo con un tweet o facebook oppure usando il links sotto l` articolo