venerdì 24 febbraio 2017

EVENTO: ALLERGIE E OMEOPATIA


Le manifestazione delle malattie allergiche sono le patologie più frequenti in primavera. Esse costituiscono il risultato di una interazione tra substrato costituzionale e l' ambiente. L’esposizione inoltre ad agenti allergici (che molte volte un individuo non conosce) induce ad un incremento dello stato infiammatorio e potenzia quindi l’espressione clinica delle malattie allergiche. L' Omeopatia, attraverso l' analisi clinica del paziente, potenzia il sistema immunitario e cura interamente il substrato allergico e di conseguenza la manifestazione allergica.

INVITO




L` evento si terrà c/o la Farmacia Le Cicogne in via Galilei 4 Faenza (Centro Commerciale Le Cicogne) Sabato 18/03/2017 dalle 10.30 alle 12.00.

Obiettivi: 

  •   conoscere l' efficacia dell' omeopatia clinica come cura dei fattori causali e non sintomatici       delle allergie
  •    scoprire il ruolo del sistema immunitario nello sviluppo delle allergie
  •    comprendere l' importanza delle predisposizioni per la manifestazione delle allergie.

La partecipazione è gratuita.
`E gradita la vostra prenotazione per ragioni organizzative al tel della farmacia 0546/622315

      
      







mercoledì 1 febbraio 2017

INFLUENZA: ANCHE QUEST' ANNO NUMERO UNO EMERGENZA SANITARIA



Ecco anche quest` anno l` influenza è arrivata puntuale. Come tutti voi avete potuto constatare dai telegiornali e gli altri mezzi d' informazione i pronti soccorsi degli ospedali e gli ambulatori dei medici di base sono pieni di pazienti con la suddetta patologia. Si tratta praticamente di uno stato di emergenza. I sintomi principali sono respiratori (tosse, mal di gola e naso chiuso), spesso accompagnati da senso di prostrazione, malessere generale e febbre. Questa malattia è dovuta all’infezione da parte di determinati virus i quali subiscono ogni anno delle mutazioni e di conseguenza diventa difficile affrontarli. Sovente, a causa di un eccessivo abbassamento delle difese immunitarie, all’infezione virale subentra una sovra-infezione batterica che aggrava il quadro sintomatico. Classica evidenza di un’infezione batterica in atto è una secrezione nasale densa e di colore giallastro e una tosse che diventa “grassa”, cioè con abbondante catarro. I virus influenzali e parainfluenzali generalmente attecchiscono verso la fine dell’autunno e la metà dell’inverno, un po’ come il raffreddore, quando il freddo fa abbassare le difese immunitarie e fa aumentare le occasioni di contagio per una maggiore permanenza in luoghi chiusi ed affollati, ambienti ideali per la propagazione dei virus. Il contagio avviene attraverso via aerea e il contatto con superfici contaminate, da notare che con la riapertura degli asili nido e delle scuole materne, specie dopo Natale, i bambini riprendono ad ammalarsi e si calcola che tali infezioni siano responsabili del 50-60% del tempo scolastico perso. Non molto differente la situazione per gli adulti. Secondo l’Inail nella stagione 2009 – 2010 sono state 32.275.000 le giornate di assenza totale dal lavoro causate dall’influenza. Per quest' anno ancora non ci sono statistiche anche perchè l' infezione è in corso. La medicina tradizionale interviene di solito con analgesici, antipiretici generici e antinfiammatori. L’applicazione però di alcune comuni norme igieniche di base può ridurre il rischio di contrarre l’infezione: coprirsi la bocca quando si starnutisce, lavarsi regolarmente le mani ed evitare i luoghi affollati durante i periodi di epidemia. Un’alimentazione ricca di frutta e verdura, ad alto contenuto di vitamine e micronutrienti, fornisce un’ulteriore aiuto.
Avendo curato oramai molti casi con problemi influenzali vi rassicuro che il trattamento omeopatico è un prezioso aiuto per proteggersi dal contagio e affrontare i sintomi influenzali.
NON RITARDARE PERO INIZIA UN TRATTAMENTO OMEOPATICO PREVENTIVO, POTENZIA IL TUO SISTEMA IMMUNITARIO, ed ELEVA IL TUO LIVELLO DI SALUTE.


condividi questo con un tweet o facebook oppure usando il links sotto l` articolo