domenica 5 aprile 2015

COS'E L' OMEOPATIA

“La piu’ alta ed unica missione del medico e’ di restituire la salute al malato “
                                                                     S.Hahnemann
L'omeopatia (dal greco ὅμοιος, simile, e πάθος, sofferenza) è una medicina olistica a se’ stante che si basa sui principi formulati dal medico tedesco Samuel Hahnemann verso la fine del XVIII secolo.
I rimedi omeopatici sono stati studiati separatamente coi cosidetti “proovings” e costituiscono la farmacologia omeopatica. Essa costituisce un metodo di terapia naturale che si basa su principi terapeutici ben definiti. L’ obiettivo di questo approccio terapeutico è di rinforzare l’ organismo a livello somatico-psichico-mentale. La terapia omeopatica cioe` valuta la totalita` dei sintomi che presenta il paziente e non soltanto quelli che si riferiscono direttamente alla malattia per la quale il paziente si rivolge al medico. Questo significa che due persone che soffrono della stessa malattia possono aver bisogno di due trattamenti terapeutici differenti.
L’ Omeopatia classica resta sempre quella insegnata dal suo fondatore cioè il medico tedesco Dr. Samuel Hahnemann. Il suddetto medico ricercatore ha descritto con chiarezza e sostenuto che un  organismo malato, in una determinata fase della sua malattia, deve essere somministrato solo uno specifico rimedio. Per questi motivi la terapia omeopatica  e’ solo quella UNICISTICA, anche se, a causa della sua difficolta’ come scienza,molti medici fannno ricorso ai cosidetti “compound”,cioe’ alla somministrazione contemporanea di vari rimedi, con la speranza che uno dei rimedi prescritti sia quello giusto ed il paziente possa essere allievato dalla sintomatologia che lo disturba.Questa pratica non solo provoca disorganizzazione del sistema immunitario col risultato che non potra’ mai CURARE l’organismo olisticamente,ma soprattutto non migliorera’ mai il livello di salute del paziente,con tutte le conseguenze che questo comporta.Vorrei precisare a questo punto che in tanti anni di applicazione dell’omeopatia ,non posso che confermare quello che era gia’ stato sottolineato dal fondatore di questa scienza Dr.Samuel Hahnemann e da tutti i suoi successori, e cioe’ che la medicina classica ,per quanto riguarda la terapia, anziche’ aiutare il processo terapeutico gia’ messo in atto dall’organismo, che si manifesta attraverso la sintomatologia, somministrando una medicina che completi questo processo, somministra  farmaci che lo bloccano. Il risultato ripetuto di tale approccio “terapeutico” provoca una grave e a volte irreversibile disorganizzazione del sistema immunitario, con il conseguente insorgere di malattie sempre piu’ gravi e croniche.



Nessun commento:

Posta un commento

grazie per l' interesse al mio blog